EnglishFrenchGermanItalian

Assisi

Situata nella parte centro-orientale dell’Umbria, Assisi è adagiata sulle pendici del Monte Subasio da dove domina la pianura solcata dai fiumi Topino e Chiascio, affluenti del Tevere.
La città, che ha dato i natali a san Francesco e santa Chiara, si è imposta all’attenzione mondiale come centro universale del messaggio francescano di pace e fratellanza.
Costruita con la tipica “pietra rosata” del Subasio, Assisi vive e fa vivere a tutti i visitatori l’atmosfera di profonda spiritualità dei luoghi che la storia e la fede dei suoi Santi rendono unici nel mondo.

DA VISITARE:

  • Basilica di San Francesco: All’interno del centro storico di Assisi, la poderosa costruzione della basilica di San Francesco occupa l’estremità occidentale del colle Asio. Formata dalla sovrapposizione di due chiese (Basilica Superiore e Inferiore) e dalla cripta, dove è conservato il corpo del santo, è da secoli meta di pellegrinaggi.
    L’interno custodisce capolavori di alcuni tra i maggiori artisti di tutti i tempi quali Cimabue, Giotto, Pietro Lorenzetti e Simone Martini.
  • Eremo delle Carceri: L’eremo delle Carceri è immerso entro una fitta selva all’interno del suggestivo territorio di tutela del Parco del Monte Subasio e gode di un bel panorama che si apre sulla Valle Umbra.
    A circa 4 Km da Assisi, sorge intorno l’antica chiesetta di Santa Maria delle Carceri, circondata da grotte naturali frequentate da eremiti già in età paleocristiana. Qui decise di ritrarsi in preghiera (si “carcerava”) anche san Francesco seguito dai suoi primi compagni.
  • Basilica di Santa Maria degli Angeli: La basilica di Santa Maria degli Angeli sorge nella località omonima, a circa 4 Km da Assisi.
    Costruita a partire dal 1569 per volere di papa Pio V, ingloba le strutture del primitivo convento francescano sorto intorno alla Porzuncola, antica chiesetta dedicata a Santa Maria degli Angeli (X-XI secolo).
    Il santuario è uno dei luoghi più importanti della vicenda umana e spirituale di san Francesco: in questo luogo il santo decise di voler morire ed è qui che si formò la prima stabile comunità di frati.
    Su progetto originario di Galeazzo Alessi, ospita ancora oggi molti pellegrini soprattutto in occasione della festa del Perdono (2 agosto) e per la ricorrenza della morte di san Francesco (3-4 ottobre).
  • Rocca Maggiore: Situata nel punto più alto della città, la rocca Maggiore di Assisi é raggiungibile salendo da via porta Perlici, nei pressi della cattedrale di San Rufino percorrendo la circonvallazione esterna che arriva sulla cima del monte Asio.
    Anche se non ci sono riscontri certi si ipotizza che il sito avesse precedentemente ospitato una roccaforte umbra o etrusca. La rocca Maggiore guarda imponente e austera il centro storico sottostante, la stretta gola attraversata dal fiume Tescio e gran parte della Valle Umbra, che si estende da Perugia a Spoleto. Visitare la struttura dà quindi l’opportunità di osservare un significativo esempio di architettura militare trecentesca ancora ben conservato, godendo di un panorama tra i più suggestivi dell’Umbria.